Famosissimo da sempre per avere creato tanti personaggi per numerosi giornali per ragazzi già a partire dagli anni Quaranta, appena sedicenne, Jacovitti ha sicuramente raggiunto il cuore del pubblico. Sarà proprio lui il protagonista della Mostra Fumetto 2010 di Città di Castello.
Davvero tante vignette hanno accompagnato i tanti lettori de Il vittorioso, il Corriere dei Piccoli, Il Giorno dei Ragazzi, Il Giornalino, solo per citare alcune delle riviste con le quali ha collaborato, riscuotendo ogni volta enormi consensi dalla critica. Jacovitti è entrato, dunque, a pieno titolo negli annali storici del fumetto italiano, soprattutto grazie alla forma caricaturale dei suoi personaggi.
La caratteristica forma anatomica dei piccoli personaggi ai quali ha dato vita sulla carta, la loro espressione a volte gioiosa, a volte grottesca, i suoi salumi ed affettati diversificati sparsi nei posti più impensati, lo hanno reso popolare al grande pubblico. Tantissimi gli scolari degli anni sessanta-settanta che, fra libri e quaderni, nel loro zainetto non facevano mai mancare il suo diario, il famosissimo "Diario Vitt". Dopo la morte del maestro, la figlia Silvia ha preso le redini dell'immenso patrimonio del padre, continuando a portare avanti con grande passione il suo lavoro. Proprio lo scorso week end Silvia Jacovitti assieme al compagno ha fatto visita a Città di Castello in occasione della manifestazione "L'arte è Mobile" nella quale è stata guidata dal presidente dell'associazione Amici del Fumetto, Gianfranco Bellini, negli stand e nelle stanze dove si svolge la mostra; occasione importante perché ha permesso alla Jacovitti di fare un ipotetico sopralluogo degli spazi per iniziare a pensare l'allestimento della mostra. Silvia Jacovitti e gli associati si sono fermati a chiacchierare per alcune ore ad un tavolo nella splendida Sala degli Specchi del Circolo degli Illuminati, iniziando così a lavorare concretamente. Fervono i preparativi, dunque, per questa nuova edizione che si terrà, ormai come consuetudine, a fine settembre. Sarà proprio lo splendido Palazzo Bufalini con il suo loggiato assieme al Quadrilatero e alle Sale degli Stucchi e degli Specchi la location dell'evento fumettistico tifernate di quest'anno
Corriere dell'Umbria Martedì 27 Aprile 2010




0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Gubbio Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Altri articoli su Gubbio Notizie

News dalla Provincia di Perugia

Offerte di lavoro a Gubbio e dintorni