Il controllo del territorio rurale è la principale attività svolta dal corpo forestale dello stato nell'ultimo semestre. A fronte infatti di 500 ispezioni, per movimenti di terra e tagli boschivi, sono state emesse 64 sanzioni amministrative pari ad un importo di 7.144 euro. Gli uomini del corpo forestale dello stato, coordinati dal vice questore aggiunto Paolo Lepori, hanno svolto minuziosi accertamenti su tutto il comprensorio della fascia appenninica eugubino gualdese riguardo l'edificazione di abitazioni e annessi agricoli abusivi.
Relativamente agli abusi edilizi, in sinergia con il comune di Gubbio e la Procura della Repubblica di Perugia, sono state notificate 19 notizie di reato e compiuto il sequestro penale di un'immobile. Invariati rispetto al primo semestre i controlli effettuati per la prevenzione dell'abbandono indiscriminato di rifiuti, 19 le sanzioni amministrative emesse per un importo complessivo di 6.148 euro. Al contrario in forte aumento, negli ultimi sei mesi, l'ammontare in denaro delle sanzioni amministrative per inosservanza delle leggi in materia di caccia, pesca e tartufi: in totale quasi 2.400 euro. Sono 7 le notizie di reato e i sequestri penali di fucili e cacciagione notificate dagli uomini del corpo forestale dello stato a cacciatori di frodo.
Per ciò che concerne il maltrattamento degli animali, nei primi sei mesi dell'anno era stato riscontrato un solo caso ed emessa una multa di 102 euro al legittimo proprietario. Nel secondo semestre le sanzioni amministrative sono salite ad 8 e le notizie di reato a 6, per un importo complessivo di contravvenzioni pari 748 euro. Altri controlli hanno riguardato poi il mancato rispetto delle norme del codice della strada da parte di automobilisti indisciplinati (emesse multe per 887 euro), la circolazione di fuoristrada su prati (sanzioni amministrative per 1.040 euro), un generale controllo di protezione civile sul territorio della fascia appenninica comprendente interventi di soccorso per le più disparate emergenze. Sono stati effettuati inoltre 12 accertamenti sulla potabilità delle acque sorgive senza riscontrare alcuna anomalia nelle falde, ed emessa una sanzione amministrativa a carico del titolare di un'azienda agraria per pascolo abusivo di bestiame. Gli uomini del corpo forestale dello stato hanno effettuato 11 controlli di polizia veterinaria inerenti la macellazione di bovini e ovini, e altri 22 nel settore agroforestale sulle condizioni irregolari di lavoro di operai dell'Europa dell'est. Altri accertamenti hanno riguardato la verificabilità del marchio Dop sui prodotti in vendita nei supermercati della zona. Due le notizie di reato emesse per delitti commessi da professionisti inadempienti contro la pubblica amministrazione, e complessivamente altre sette per analoghe fattispecie riguardanti l'inosservanza di provvedimenti di autorità pubbliche, le discordie tra vicini e i danneggiamenti al patrimonio archeologico.

Francesco Caparrucci
Corriere dell'Umbria Mercoledì 12 Gennaio 2011





0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Gubbio Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Altri articoli su Gubbio Notizie

News dalla Provincia di Perugia

Offerte di lavoro a Gubbio e dintorni