I giochi dei nonni in mostra a Villa Fassia

Procede con successo la mostra "i giochi dei nonni - Les jeux d'antan", giochi, svaghi e divertissements dell'infanzia da Parigi a Gubbio fra '800 e '900". Per bambini ma anche per gli adulti che vogliono viaggiare nel mondo della fantasia e della nostalgia, l'esposizione è allestita presso Villa Fassia a Gubbio, ospite dell'associazione culturale Germogli.
La mostra è a cura di Cesare Nissirio ed Elena Mancini, promossa dal Comune di Gubbio, organizzata dall' associazione culturale Germogli e dal Museo Parigino a Roma, con il patrocinio dell'ambasciata di Francia in Italia, premio di rappresentanza del Presidente della Repubblica. Costituisce una divertente carrellata nel mondo dell'infanzia da uno a … novant'anni e raccoglie giochi, svaghi e divertimenti di tutte le età, per tutto il tempo in cui nella vita si è saputo e potuto giocare.
Diabolos, bilboquets, tombole, rompicapo, soldatini, cavallucci e birilli, puzzles, scacchi e domino, giochi dell'oca e del re di Francia, aquiloni, lanterne magiche dalle coloratissime lastrine in vetro, tutto insieme nelle diverse sezioni: le letture, i giochi all'aria aperta, i giochi di società e da salotto, i giochi delle carte, di astuzia, di prestigio, rompicapo. I bambini delle scuole eugubine hanno voluto "ricreare" i giochi dei propri nonni, con una fantasia straordinaria. Il catalogo della mostra accoglie testi di Roberto Leydi, Elena Mancini, Cesare Nissirio, Paola Pallottino, Sandra Petrignani, Mario Verdone e inoltre testimonianze di Piero Angela, Giovanni Bollea, Alberto Testa e di Giulietta Masina rilasciata espressamente qualche anno fa. La mostra sarà visitabile fino al 17 gennaio tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18
Corriere dell'Umbria Lunedì 28 Dicembre 2009




0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Gubbio Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Altri articoli su Gubbio Notizie

News dalla Provincia di Perugia

Offerte di lavoro a Gubbio e dintorni